Home

Il primo nucleo degli Amici dello Sferisterio, nato del 2014 in occasione del 50° della Stagione Lirica, ha trovato il suo naturale sviluppo nella nascita dell'Associazione nel novembre 2016.

Da sempre intorno allo Sferisterio si sono raccolti tanti cittadini e appassionati che in maniere diverse ne hanno accompagnato e sostenuto le attività.

Con la costituzione dell'associazione si è inteso riprendere questa tradizione e lo scopo perseguito, attraverso un’azione volontaria dei propri aderenti, è quello di suscitare e sviluppare, a tutti i livelli, l’interesse per la musica e per il teatro musicale attraverso attività propedeutiche alla conoscenza e all'approfondimento sia delle opere in programma allo Sferisterio di Macerata sia del mondo dell'opera lirica in generale, della sua storia e complessità e comprendendo anche gli aspetti meno noti quali le arti e i mestieri necessari alla nascita e all'allestimento dell'opera. 

Dette attività si realizzeranno, in particolare, tramite conferenze, incontri, ascolti guidati, e specifici eventi di spettacolo. 

Ultime News

Debussy, la bellezza e il Novecento

Debussy, la bellezza e il Novecento

10/05/2018

Mercoledì 16 maggio alle 17 ultimo incontro della serie "Opera e dintorni" nella magnifica cornice del Teatro Romano Helvia Recina ( in caso di pioggia Sala Confucio Liceo Classico) dedicato a Debussy con la presenza di Ernesto Napolitano che parlerà di "Debussy, la bellezza e il Novecento", nato da una sinergia con l'Associazione L'Arca senza Noè e il Liceo Classico G. Leopardi con il patrocinio del Comune di Macerata e dell'Associazione Arena Sferisterio.

L'idea nasce dalla collaborazione del Liceo e dell'associazione culturale L'Arca senza Noè, che da inizio anno ha curato un serie di appuntamenti con alcuni autori, seguendo il tema della narrazione. Narrare la bellezza è il filo rosso che lega i due incontri, che intendono attraversare il territorio della bellezza, racchiusa nei luoghi della musica e dell'arte, lasciandosi guidare dai ragazzi in luoghi antichi che ancora adesso, ai nostri giorni, raccontano di una bella storia lontana, ma tutt'ora viva. La rete di collaborazioni si è allargata anche all'associazione Amici dello Sferisterio, che inserisce la presentazione del 16 maggio all'interno degli incontri "Opera e dintorni" e che ha curato la scelta del tema del relatore.

  "Sinergie così aperte" spiegano dall'Arca senza Noè "sono il nostro obiettivo da quando l'associazione si è formata, nella convinzione che non si possa agire sullo stesso territorio senza confrontarsi con le altre realtà presenti."

  "Siamo lieti di aver avuto l'opportunità di poter organizzare questo evento insieme al Liceo Classico e all'Associazione L'Arca senza Noè." dice la presidente dell'associazione Amici dello Sferisterio "Il connubio bellezza e musica non poteva non richiamare l'attenzione sulla figura di un compositore tanto significativo e evocativo come Debussy che ha fatto della bellezza la propria cifra compositiva.   Il professor Ernesto Napolitano, autore del libro "Debussy, la bellezza e il novecento" che dà il titolo all'incontro, saprà condurci alla scoperta dell'estetica del compositore È anche l'occasione per ricordare il musicista nel centenario della sua scomparsa."